Tibia GIGANTE: Carcharodon Treehorn Naat Ottone Pesante // 8 Febbraio 2020

Anno nuovo… Tibia Gigante!

Quattro band per distruggere il buridda…quattro band per farci godere FORTISSIMO.

Carcharodon: Un trenino panoramico (il “Grattugia Express”) a spasso tra i cessi degli autogrill, guidato da Tony Iommi e con a bordo Matt Pike, Billy Gibbons, i Carnivore al completo e L.G.Petrov; un trenino capace di compiere accelerate da cardiopalma e rallentamenti da craniata sul naso in slow motion. Questo potrebbe descrivere al meglio il sound dei Carcharodon, power trio Tupadoom dalla ridente Alassio Beach, ancora in tour per promuovere il “piss album” Bukkraken (Argonauta Records).

Treehorn:I Treehorn si formano in provincia di Cuneo attorno al 2005 – nel calderone noise che dà vita a band come Cani Sciorrì, Fuh, Dead Elephant, Ruggine, Dogs For Breakfast e Io Monade Stanca – e si trasferiscono a Torino negli anni a seguire. L’amore per i suoni potenti e l’avversione per i tempi in 4/4 sono le fondamenta su cui poggia il percorso sonoro seguito dal trio sin dai primi passi.

Nel 2008 esce il primo EP “Amine”, seguito nel 2011 dal primo full lenght “Hearth”, distribuito in Italia ed in Francia e che permette ai Treehorn di
realizzare tre tour europei, con numerose date oltralpe.

Lo stop volontario che la band si auto-impone nel quinquennio 2014-2019 ai più potrebbe sembrare il capolinea: tutt’altro, il trio non smette mai di suonare, anzi, approfitta della lunga pausa dalle scene per
affinare il proprio sound, virando da sonorità prima tendenti al grunge e allo stoner ad un approccio decisamente più noise, diretto e affilato, che strizza l’occhio al post-hardcore.

Nella primavera 2019 i Treehorn entrano finalmente in sala di registrazione presso il Rubedo Recordings Studio di Torino, dove sotto le sapienti mani e orecchie di Manuel Volpe danno vita al loro terzo lavoro “Golden Lapse”. Dieci tracce potenti, frontali e senza fronzoli, riproduzione fedele di ciò che la band ha da offrire dal vivo. L’album,
masterizzato da Enrico Baraldi (Ornaments, Collars) al Waiting Room Audio, sarà coprodotto da Escape From Today, Brigante Produzioni, Vollmer Industries, Taxi Driver Records, Canalese*Noise e Scatti Vorticosi Records e uscirà ufficialmente il 27 Ottobre 2019.

Naat: post doommer genovesi potentissimi e viaggiosissimi.
A tre anni dalla pubblicazione dell’enorme primo omonimo disco i Naat in occasione della tiba gigante presenteranno in anteprima il loro secondo album “Fallen Oracles”.

Ottone Pesante: Nel libro dell’Apocalisse si narra di 7 trombe che annunciano catastrofi, sofferenze e morte per gli abitanti dell’intero mondo conosciuto. Il potenziale distruttivo degli ottoni è stato dimenticato dagli uomini che hanno cercato di relegare questi strumenti a generi musicali molto più miti e frivoli, ma gli Ottone Pesante ne hanno riscoperto l’antica tradizione di devastazione e con il secondo album “Apocalips” (che segue a due anni esatti di distanza “Brassphemy Set In Stone”) dimostra ancora una volta che il loro animo più oscuro è implacabile ed ancora pronto a condurci nell’abisso.