Genitori a tempo pieno – Perché non si pensa agli effetti dell’emergenza sui bambini?

Pubblicato da Vanessa NiriTratto WIRED La notizia più recente, rispetto alla condizione degli oltre 10 milioni di bambini e ragazzi italiani chiusi in casa da settimane, è quella che riguarda gli scaffali di cartoleria dei supermercati Esselunga di Milano. Tra pennarelli, blocchi e matite sono apparsi cartelli che recitano “non è possibile acquistare i prodotti presenti in quest’area”, perché non si tratta di beni di prima necessità. I cartelli all’Esselunga hanno sollevato uno sdegno diffuso, ma sono soltanto la punta dell’iceberg di una sottovalutazione completa, totale e diffusa dei bisogni dei bambini in questa situazione di emergenza. Molto prima dell’eccesso di scrupolo che ha portato al blocco … Leggi tutto Genitori a tempo pieno – Perché non si pensa agli effetti dell’emergenza sui bambini?