A SARÀ DOC, Serata No Tav // 17 Marzo 2019

A SARÀ DÜRA” è il grido di orgoglio dei No Tav.
È il grido di tutt* quelle persone che da anni lottano contro ingiustizia e l’illegalità.

In vista della manifestazione del 23 marzo 2019 che si terrà a Roma contro le grandi opere e a sostentamento del clima,
Cinepop e Lsoa Buridda propongono una serara dedicata alla nascita e allo sviluppo del movimento No Tav, e alla costruzione delle “grandi opere”.

Andiamo a proporvi due documentari che secondo noi sono molto illustrativi e spiegano bene perché queste cosiddette “Grandi opere” non andrebbero a sostenere la nostra terra ma a distruggerla.

1- Fratelli di Tav di Manolo Luppichini e Claudio Metallo, è un video inchiesta sull’ impatto della linea TAV lungo la penisola italiana.
Analizza l’impatto che esercita sui territori che attraversa, in termini ambientali, sociali ed economico/finanziari.
Combina il racconto delle lotte popolari ad una inchiesta sui rapporti tra criminalità organizzata, imprese e corruzione politica.

2- No Tav Fermarlo è possibile, è un documentario del 2006 prodotto dal comitato lotta popolare di Bussoleno e dal Csoa Askatasuna di Torino.
Il documentario racconta la lotta della popolazione della Val di Susa contro la costruzione della tratta ferroviaria TAV che colleggerebbe Torino a Lione ( Francia ), un opera strategicamente inutile che servirebbe solo a lucrare enormi profitti a vantaggio degli interessi economici dei soliti pochi eletti.
Il documentario parte dalla formazione del movimento verso gli inizi degli anni ’90 al 2006.

Vi aspettiamo domenica 17 marzo
Alle H 18:00 inizierà l’aperitivo popolare
Alle H 19:00 inizieranno le proiezioni dei documentari.